Bagno turco in casa

Quanti di noi, dopo una di quelle interminabili giornate di lavoro da dimenticare, avrebbero desiderato trovare a casa, come per magia, una sauna o addirittura un bagno turco?
Antico hammam ad Esfahan in IranEbbene, sappiate che questa non è più una richiesta impossibile, anzi rappresenta un nuovo modo di intendere il bagno, non più come la stanza dalla porta chiusa, ma come rifugio, luogo di benessere e relax da godersi appena possibile in casa propria.
Il ritorno a modelli di progettazione che richiamano l’amato-odiato open space, compenetrazione armonica di ambienti e funzioni, ha ispirato il disegno delle ultime proposte delle principali aziende nella realizzazione di bagni turchi, saune e spa, alcune delle quali presentate al recente Salone del Mobile.
Un po’ di storia sul bagno turco
Le origini del bagno turco sono davvero antiche: ai Romani il merito di intuire per primi l’idea delle terme intesa proprio come insieme di ambienti tra cui il Tepidarium, Calidarium, Laconicum che ne rappresentano il percorso.
Alla caduta dell’Impero Romano gli Arabi ripresero tale tradizione attraverso l’Hammam, un luogo in cui era possibile dedicare del tempo alla cura ed al benessere del proprio corpo.
Il bagno turco è sostanzialmente costituito da un ambiente chiuso con una umidità variabile dal 90 al 100% che consente il raggiungimento di temperature anche fino a 40° ed oltre: tra le sue proprietà benefiche vi sono la pulizia e la purificazione dell’epidermide, oltre ad un senso di benessere psico-fisico che consente di rilassare l’organismo favorendo addirittura la respirazione.
Il bagno turco in casa

L’azienda tedesca Klafs ha presentato a Milano la Combinazione Spa Tangram, un’elegante Combinazione Spa Tangram di Klafsstruttura dal design vivace ed elegante che comprende sauna, bagno turco, area doccia ed area relax.

Nelle parole del designer Martin Schuleiss una sintetica spiegazione del modello base che è essenzialmente caratterizzato da strutture geometriche rigorose e da materiali quali vetro, metallo e pietra. Per contrasto, il motivo dorato floreale irregolare sullo sfondo nero sviluppa un forte effetto emozionale.
L’area doccia, con i suoi eleganti rivestimenti in pietra nera, è il perno del modulo di Tangram, facendo da collegamento tra la sauna ed il bagno turco; una rampa, poi, porta da qui all’area relax della Combinazione Spa, rifugio ideale per una pausa rigenerante grazie alla presenza del lettino Sway. Le finiture dell’interno della sauna, invece, sono in legno di noce: è da notare la presenza di una stufa sotto la panca che ha il compito di rilasciare, automaticamente ed ad intervalli programmati, infusi benefici e rilassanti.

Infine, il Touchcontrol Professional, pannello di controllo con touchscreen colorato, grazie alle tecnologie più innovative, consente di risparmiare sui costi di energia e di attivazione: attraverso la semplice pressione di un tasto si avvia il trattamento programmato secondo le proprie esigenze.

Logica Twin di EffebigiAnche EFFEGIBI propone una soluzione capace di proporre sauna e bagno turco in un unico elemento: si tratta di Logica Twin, una sorta di piccolo centro termale domestico dove i benefici di sauna finlandese e bagno turco si incontrano.
Anche in questo caso vi è una cura particolare nella scelta delle finiture: legno di Hemlock canadese per la sauna e grès laminato dallo spessore sottilissimo per il bagno turco.

Anche in questo caso è il vano doccia a separare l’area della sauna da quella del bagno turco: la presenza di LED con sequenza programmabile di colori secondo i criteri della cromoterapia nonché del generatore Acquasteam fanno di Logica Twin – disponibile anche nelle versioni ridotte sauna/doccia e bagno turco/doccia – una piccola oasi privata.

EFFEGIBI produce, in forma industriale con finiture di tipo artigianale, prodotti per la cura del corpo, attingendo alle storiche terapie del caldo, in particolare ai bagni turchi (di origine mediterranea).
TOUCH&STEAM, progettata dalla designer Giovanna Talocci, è una lastra di vetro bianca traslucida, cm 23×165 h, elegante e lineare dietro la quale è contenuta la più alta tecnologia nel campo della generazione di vapore.
Bagno turco: Giotto di ColacrilÈ possibile inserirla in ogni doccia o hammam per ricreare il giusto spazio di relax.Il pannello di controllo touch screen ha 5 tasti di selezione:
1° tasto: aziona l’uscita del vapore;
2° tasto: funzione caldo doccia;
3° tasto: tasto generale di accensione e spegnimento;
4° tasto: accensione luce bianca;
5° tasto: accensione cromoterapia;

Disponibile in potenza da 3 fino a 6 kW essa è una soluzione pratica ed efficace anche per piccoli spazi speciali.

Chi preferisce le linee circolari, GIOTTO di Colacril li accontenta: un cerchio perfetto.
Multifunzione, trasparente ed hi-tech, avvolge la persona con un effetto cromo terapico.

Posizionabile ad angolo oppure a muro ha, oltre ad una doccia flessibile, 8 doccette orientabili, 4 getti nell’area sottostante al sedile con un generatore di vapore (2 kW) che consente di trasformare il box in un bagno turco disintossicante.

Dotata di un diffusore di essenze per aromaterapia, una radio interna ed un pannello elettronico operativo è la giusta soluzione per tutti gli appassionati della salute e della propria persona.
Elementi d’arredo per l’angolo benessere

InsideOut di TeucoA completamento di questo angolo del benessere, ecco una serie di elementi d’arredo dalle linee essenziali e minimaliste che credo si possano ben integrare con le proposte che abbiamo visto finora:
si tratta di InsideOut, un’intera linea per l’arredo bagno creata da Carlo Colombo per Teuco Guzzini Spa.
Essa è composta da un sistema componibile, realizzato in legno e Duralight®, comprendente contenitori, mobili da terra e sospesi, pensili, strutture a giorno, specchiere e quant’altro, caratterizzati da un disegno sobrio ma dinamico, una sorta di micro-architetture composte da pieni e vuoti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>