Come rinnovare il bagno in una sola giornata

Se si desidera dare un nuovo aspetto al proprio bagno ci sono vari modi per realizzarne il rinnovamento in poche ore, e quindi in una sola giornata lavorativa.

 

 

Il rinnovamento del bagno è uno degli interventi più frequenti nell’ambito della ristrutturazione di interni.
Il bagno, infatti, come la cucina è un ambiente legato alla presenza degli impianti, per cui la loro obsolescenza, la necessità di riparlarli, integrarli e/o sostituirli nonché adeguarli alle normative vigenti, è uno dei motivi principali per cui si ha l’esigenza di rinnovarlo.

Spesso si ha poi anche la necessità di sostituire i rivestimenti, di solito realizzati con materiali ceramici o lapidei, i sanitari e l’arredo.

Insomma, l’intervento risulta essere piuttosto oneroso, non solo dal punto di vista economico ma anche in termini di disagi vissuti da chi abita la casa (soprattutto se il bagno in questione è l’unico dell’alloggio).

Rinnovare il bagno in una sola giornata: M.2 srl

Un intervento di rifacimento completo del bagno prevede diverse fasi:
• rimozione di sanitari e rivestimenti
• riparazione e/o sostituzione degli impianti
• posa in opera di sanitari e rivestimenti
• tinteggiatura
• allestimento di arredi e apparecchi di illuminazione.

Come si può immaginare, tale intervento non può che articolarsi in diverse giornate di lavoro, anche per la necessità di coordinamento tra le diverse maestranze presenti in cantiere (muratore, idraulico, elettricista), con la conseguenza di dover subire giornate intere di rumori, macerie e polvere in casa.

Eppure, se non si necessita di particolari interventi di riparazione ma si vuole semplicemente dare un nuovo aspetto al proprio bagno, ci sono vari modi per realizzarne il rinnovamento in poche ore, e quindi in una sola giornata lavorativa. Vediamo come.
Rinnovare il bagno con interventi su lavabo, wc e bidet

Un modo per sostituire i sanitari con nuovi modelli senza effettuare interventi di demolizione o sugli impianti, consiste nell’utilizzo dei moduli Monolith della Geberit.

Tali moduli consentono di installare lavabo, vaso e bidet davanti alla parete esistente, anche in cartongesso, senza effettuare complessi interventi murari e utilizzando gli allacci idraulici esistenti.

I moduli hanno anche un design sofisticato, in grado di conferire al bagno una certa eleganza. Realizzati in alluminio e vetro temperato sono disponibili nei colori nero, bianco e marrone terra d’ombra.

Il modulo per l’installazione del lavabo è un sottile parallelepipedo a cui il sanitario può essere agganciato e che prevede la possibilità di utilizzare diverse linee di rubinetteria.
È fornito di mensole e contenitori laterali nonché di barre portasciugamani, per cui può essere considerato a tutti gli effetti un arredo per il bagno.

I moduli per wc e bidet consentono l’installazione sia di modelli a pavimento che sospesi.
Quello per il wc è dotato di cassetta di scarico con doppio pulsante, mentre quello per il bidet di barra portasciugamani.
Rinnovare il bagno con interventi su vasca e doccia

GDL Spa, con la sua linea di trasformazione vasca in doccia Remail è un’azienda pioniera nel settore degli interventi di trasformazione del bagno realizzabili in una sola giornata.

Diverse sono le proposte che permettono di dare al proprio bagno un nuovo aspetto:
• trasformazione vasca in doccia: è un intervento grazie al quale, al posto della vasca esistente, è possibile installare un comodo box doccia;
• sovrapposizione vasca su vasca: è possibile installare una nuova vasca in sole 3 ore e senza interventi murari;
• sovrapposizione piatti doccia: permette di cambiare il piatto doccia esistente senza rompere le piastrelle;
• sovrapposizione vasca con sportello: soluzione molto comoda per le persone anziane perché, grazie alla presenza dello sportello, permette di utilizzare la vasca entrando più facilmente e senza rischi di scivolamento.

Rinnovare il bagno in una sola giornata: Remail

Numerose sono anche le soluzioni offerte dalla ditta M.2 Srl, grazie all’intervento dei suoi esperti artigiani, che vanno dalla trasformazione della vasca in doccia, alla sovrapposizione di una nuova vasca su quella esistente fino all’installazione di vasche e docce idromassaggio.

Le proposte dell’azienda, rivolte in particolare al soddisfacimento delle esigenze di anziani e disabili con difficoltà motorie, sono realizzate tutte all’insegna dei materiali made in Italy e di prima qualità.
Occorrono permessi per rinnovare il bagno?

Il rinnovamento del bagno è in genere considerato un intervento di manutenzione ordinaria, a meno che non si effettui il rifacimento completo degli impianti o si spostino pareti o porte, nel qual caso si ricade in manutenzione straordinaria.

Pertanto, è in genere sufficiente inviare una Comunicazione di Inizio Lavori (CIL) al Comune.
Tuttavia alcuni enti possono richiedere una Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA), cioè una pratica a firma di tecnico abilitato, sempre necessaria quando è acclarato trattarsi di manutenzione straordinaria.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>