Pareti per la vasca da bagno

Ritorna senz’altro utile poter usufruire anche della vasca da bagno come una normale doccia. Installando una parete fissa o apribile, la vasca diventa box doccia.

 

 

A volte non è facile decidere se installare una doccia o una vasca all’interno di un appartamento, che magari ha un solo bagno.

In questi casi l’ideale sarebbe di avere entrambe contemporaneamente; inoltre, potrebbe risultare davvero comodo avere modo di utilizzare anche la vasca da bagno come doccia in caso di bisogno, perfino se all’interno dell’alloggio è presente già un box doccia.

Senza particolari lavori di ritrutturazione, spesso dispendiosi e impegnativi anche in termini di tempo e sporco che si crea, si può applicare alla vasca da bagno una parete e installare a muro, oltre al gruppo lavabo della vasca, anche un soffione doccia; in questo modo all’occorrenza si potrà adoperare la vasca esattamente come una doccia, in assoluta comodità.
Una parete in vetro per la vasca da bagno

La parete si applica sul bordo della vasca e generalmente si fissa anche a muro perché sia più stabile; può essere in vetro, plastica o pvc e può anche avere le forme più disparate.

Innanzitutto bisogna considerare la posizione della vasca, se è in un angolo o in nicchia o ancora con tre lati liberi; di conseguenza andrà studiata la struttura della parete da realizzare.

Questa parete poi, come nei box doccia, può essere fissa o avere un’apertura di diverse tipologie: a battente, rotante, a soffietto, scorrevole.

La parete vasca che si ripiega è comoda perchè se non utilizzata occupa poco spazio e non ingombra; può essere a due o tre ante; nel caso la vasca abbia due lati chiusi andrà bene a tre ante altrimenti, se il lato chiuso è uno solo, si potrà installare una parete a quattro ante.

Bisogna anche considerare se si desidera che la nostra vasca da bagno venga completamente chiusa, proprio come avviene per un box doccia, oppure se si vuole solo creare uno schermo per gli schizzi di acqua ma lasciare la maggior parte della vasca libera.

I modelli più semplici di parete in vetro possono essere montati anche in fai da te, se si ha un po’ di dimestichezza con gli attrezzi: oltre alla parete di vetro o pvc si dovrà avere un profilo, generalmente di alluminio, che andrà fissato alla parete e una guarnizione da inserire sotto il vetro a contatto con la vasca che bloccherà l’uscita dell’acqua e nello stesso tempo contribuirà a tenere saldo e fermo il vetro quando è aperto.

parete in vetro Vismara SV+SI
Per prima cosa bisogna posizionare il profilo sulla parete e, aiutandosi con una livella affinché sia dritto, si segnano i punti dove ci sono i fori per la tassellatura a muro; dopo aver fissato con gli appositi tasselli il profilo, si inserisce la guarnizione.
Infine, si può inserire il pannello dentro al profilo, bloccandolo con le viti e aggiungendo eventualmente dell’apposito silicone anti muffa tra il profilo e il muro o le piastrelle di rivestimento.

L’azienda Vismara Vetro propone diversi tipi di pareti vasca, a seconda della conformazione di quest’ultima:
– le pareti a un solo lato chiudono semplicemente il lato lungo della vasca e si possono avere delle dimensioni più disparate, praticamente fatte su misura per ogni specifica esigenza;

parete per vasca Enif di Samo- le pareti a due lati, hanno diversi sistemi di chiusura, ovvero il modello SV+SI della collezione Sintesi, con l’apertura pieghevole e la possibilità di ripiegare le ante contro la testata della vasca e il modello SR + SE che trasforma la vasca in una vera e propria cabina doccia.

Quest’ultima tipologia è formata da un pannello lineare fisso e uno curvo, adatto chiaramente a vasche installate a parete.

Passando a un’altra azienda, sempre tra le più qualificata nel settore, la Samo presenta la serie di pareti in vetro Enif.
Questa parete per vasca della Samo è adattabile a diverse larghezze ed è caratterizzata dall’apertura a scomparsa della parete inclinata, che è aperta e parallela all’anta fissa quando si entra nella vasca, e poi ruota fino a un’inclinazione massima di 70°.

Adattabile a tutte le vasche con larghezza compresa tra 65 e 85 cm.
I pannelli sono in vetro temprato e possono essere trasparenti, satinati o color grigio.

Cabina vasca Eclisse di Samo
La cabina vasca Eclisse è particolare, formata da quattro ante di cui due ad andamento curvo che formano un vero e proprio box doccia tondo e si ripiegano contro la parete quando non utilizzat

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>