Ristrutturazioni con uso del legno

Il pavimento in legno si presta in maniera particolare ad interventi di recupero, come dimostrano i due progetti illustrati, realizzati uno al Sud ed uno al Nord.

Uso del legno nelle ristrutturazioni

Il legno è un materiale ideale da utilizzare in ristrutturazioni all’insegna della naturalità e dell’ecologia, sia in contesti di stampo classico che in ambienti improntati al minimalismo e alla contemporaneità.

Il pavimento in legno, soprattutto, si presta in maniera particolare a interventi di recupero, come dimostrano i due progetti illustrati di seguito, uno realizzato in Piemonte, l’altro in una città di mare, ma entrambi caratterizzati dall’utilizzo di un parquet dall’effetto vissuto e anticato.
Ristrutturazione totale di un ex portico

 

Il primo progetto che esaminiamo è la trasformazione di un ex portico del 1800, situato a poca distanza dalle rovine dell’antico teatro romano di Pollenzo (CN) in un loft moderno dallo stile minimal: si tratta di un intervento condotto dallo studio Mad56, nell’assoluto rispetto degli elementi paesaggistici locali e con l’utilizzo di materiali naturali per gli interni.

Per i pavimenti in legno, lo studio ha scelto la partnership con Alma, azienda che fa parte del gruppo Giorio srl.
Su richiesta della coppia di committenti, il progettista Andrea Corino ha condotto la ristrutturazione in modo da lasciare l’esterno quanto più possibile simile a un portico del 1800, nel rispetto del paesaggio locale, e realizzando gli interni in stile moderno, ma con l’uso di materiali naturali, soprattutto resina e legno, nell’intento di creare un ideale passaggio tra passato e presente.

La struttura si presenta come un loft di 250 mq sviluppato su 3 piani. Al primo livello troviamo la sala da pranzo, un bagno e i locali tecnici.
Una scala in resina conduce al secondo livello dove si trovano un grande soggiorno e la cucina, con arredi minimal realizzati su progetto dell’architetto.
Il bagno, anch’esso tutto rivestito in resina, si trova a un piano intermedio tra questi due livelli.
Sulla cucina si affaccia il soppalco del piano che ospita la zona notte, con travi a vista in legno sbiancato.

Elemento comune a tutti i livelli è l’utilizzo del parquet Alma, in particolare del modello Vintage della collezione Sahara, scelto dalla committenza proprio per ottenere quel senso di vissuto da loro ricercato.
Ristrutturazione residenza sul golfo di Napoli

Da Nord ci spostiamo a sud e precisamente a Posillipo, Napoli, in un appartamento di 180 mq ristrutturato nel 2013, che si affaccia direttamente sullo splendido golfo, incastonato tra la penisola sorrentina e quella flegrea, con sullo sfondo il gigante apparentemente sopito, il Vesuvio.

Ristrutturazione con parquet Woodco

Bisogna dire che anche in questo progetto di recupero troviamo una eccezionale commistione tra fascino artigianale e design minimalista.

L’appartamento è caratterizzato da numerose aperture verso l’esterno che consentono di catturare i raggi solari per buona parte della giornata e illuminare intensamente gli ambienti.
Questa luminosità è ancor più accentuata dal predominare dell’uso del bianco, impiegato in ogni parte della casa, dagli intonaci agli infissi, dagli arredi ai battiscopa.

Con questa predominanza di bianco e la presenza di pochi arredi colorati, il parquet diventa protagonista assoluto dell’ambiente.

Ristrutturazione con parquet Woodco

Il pavimento in legno utilizzato è un parquet in rovere di Slavonia, il modello Cool che fa parte della collezione Must di Woodco, scelto dal committente per i suoi particolari effetti ruvidi e materici che arredano con calore attraverso i nodi, le venature e le spaccature che lo caratterizzano.

Si tratta di un parquet a tre strati controbilanciato in essenza, dove uno strato superiore di 4 mm in Rovere di Slavonia è abbinato a uno strato intermedio in multistrato e a uno strato inferiore nuovamente in Rovere, per uno spessore totale di 16 mm.

parquet Cool di WoodcoLa caratteristica principale di questo prodotto è la lavorazione artigianale, che sfrutta le antiche tecniche tradizionali di falegnameria per esaltare le qualità della materia prima.
Ulteriore garanzia della qualità artigianale è la bisellatura presente sui 4 lati, ottenuta con una lavorazione manuale.

Le tavole sono di grandi dimensioni (1800/2500x220x16 mm), posate con posa flottante, e contribuiscono a determinare una superficie uniforme in grado di unificare tutti gli ambienti.
Questo parquet è adatto a essere incollato e si presta a essere posato anche su massetto riscaldato.

La naturalità del legno e il suo particolare aspetto sono esaltati anche grazie alla finitura con olio cera Osmo, la cui componente cerosa ha un effetto impregnante che rende più agevole la manutenzione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>