Rubinetteria da bagno elegante

Completare l’arredo con una rubinetteria dall’aspetto elegante, che serba in sé quel fascino senza tempo, capace di adattarsi con stile a ogni contesto abitativo.

Elegante è tutto ciò che ha in sé un fascino senza tempo, classico, capace di adattarsi a ogni contesto con semplicità e naturalezza.
E tuttavia, eleganza oggi è anche sinonimo di glamour, al passo con i tempi, di una presenza scenica capace di imporsi senza risultare eccessiva. E la rubinetteria più attuale incarna alla perfezione entrambi gli aspetti del concetto di eleganza.
Rubinetteria elegante: qualche proposta per l’arredo bagno

Dornbracht ha presentato Gentle, la rubinetteria firmata dalla penna di Matteo Thun & Partners. Gentle è proprio una presenza gentile nella stanza da bagno, capace di adattarsi a qualsivoglia genere di contesto, incarnando sempre la quintessenza della funzionalità, della compostezza, con gran classe e carattere deciso.

Rubinetteria Gentle di Dornbracht
Andreas Dornbracht, CEO dell’azienda, sottolinea proprio quest’aspetto della nuova rubinetteria, che, a differenza di altre produzioni del noto marchio, tende a inserirsi nel contesto di un design di carattere più tradizionale.
Lo stesso Matteo Thun ricorda come questi aspetti siano stati la linea guida che ha orientato la progettazione, portando alla realizzazione di un rubinetto che rappresenta una presenza mai invadente.

La capacità di adattarsi a ogni situazione fa di Gentle un rubinetto adatto a diversi contesti, pensati per differenti momenti della giornata. Al mattino la location è la propria abitazione; durante la giornata può essere un bagno pubblico, quello di uno studio, una business lounge o un’azienda, la sera il bagno di un albergo in cui ritirarsi, perché Gentle risulta familiare anche al di fuori delle pareti domestiche.

I rubinetti sono concepiti per tutte le applicazioni (lavabo, bidet, vasca e doccia) e proposti nella finitura cromo.

Rubinetteria MEM di Dornbracht
Della stessa azienda annoveriamo la serie MEM che, dopo 11 anni dalla sua introduzione, risplende a nuova vita rinunciando a un design estroverso, in favore di una rubinetteria estremamente semplificata nelle forme.

Dornbracht ha ritoccato l’estetica elementare di questa collezione, completandola con altri prodotti. Sia il corpo dell’armatura per miscelatori a una leva, sia la rubinetteria per bidet e il design delle leve di tutte le varianti MEM, sono stati adattati nelle proporzioni, cercando di pulire al massimo le sue linee costruttive.

L’azienda ha introdotto anche una nuova superficie galvanica, dall’effetto oro rosè: si chiama Cyprum ed è una superficie brillantissima, realizzata con una base d’oro fino da 18 carati e puro rame. Inoltre, tutti i prodotti MEM sono attualmente combinabili con la tecnologia di comando digitale Smart Water.
Una rubinetteria elegante impreziosita da stelle

Per Axor, il marchio di design dell’azienda tedesca Hansgrohe, la creatività di Antonio Citterio ha tirato fuori una nuova rubinetteria con manopola a forma di stella.

Axor di Hansgrohe; design Antonio Citterio
Un elegante dettaglio di stile, un elemento che ripropone in chiave moderna la forma classica della rubinetteria a tre fori, per lavabo, bordo vasca o a muro.
Anche qui la rubinetteria viene proposta nella sola finitura cromata e fa parte della collezione M, integrandosi perfettamente con le altre creazioni del designer milanese.
Come le altre rubinetterie dell’azienda, anche questa è fornita del dispositivo EcoSmart, che permette di ridurre il consumo d’acqua fino a 5 l/m, senza limitare il comfort.

Infatti, grazie alla presenza di particelle di aria nell’acqua, il getto risulta lo stesso vaporoso e avvolgente.

L’intera collezione è stata creata da Antonio Citterio per Axor insieme con Toan Nguyen e comprende una gamma di oltre 60 elementi, tra miscelatori e accessori: dal classico mono-foro al miscelatore da catino in tre altezze differenti (miscelatore da lavabo con h di 183 mm, lavamani di 155 mm e miscelatore da catino di 333 mm) fino alla versione a muro salva-spazio.
La nuova rubinetteria è prevista anche nella versione a quattro fori da bordo vasca.
Elegante rubinetteria in vetro di Murano

L’antica arte del vetro ha origini più che millenarie, ma è nel XII secolo che a Venezia si afferma una vera e propria manifattura organizzata nell’isola di Murano.

Le tecniche di quest’arte si affinarono in laguna più che altrove, probabilmente grazie al fatto che la Serenissima rappresentò per lungo tempo il punto d’incontro tra l’Europa e l’oriente.

Inizialmente le fornaci di Murano producevano oggetti di uso quotidiano; oggi il vetro di Murano viene ampiamente adoperato nella produzione di complementi d’arredo di vario genere.

rubinetteria Soffi di Bongio
Non è un caso che Bongio, azienda ambasciatrice della creatività italiana nel mondo, abbia impiegato questo materiale per la sua ultima, elegante collezione di rubinetteria Soffi una linea completa per il bagno che contribuisce a esaltare lo spirito più nobile del vetro di Murano, la cui autenticità viene certificata dal Consorzio Promovetro.

soffione doccia Soffi di BongioLa collezione è stata progettata dal designer Massimiliano Della Monaca, che vi ha riversato tutta la sua passione per le antiche lavorazioni del vetro di Murano, realizzando una rubinetteria di alta gamma.

Così, la calma e la saggezza del più antico artigianato del nostro paese, capace di passare indenne di fronte al trascorrere delle mode e invidiato in tutto il mondo, hanno dato vita a pezzi unici e irripetibili

Questa linea di rubinetteria crea un’armonica dialettica di confronti in qualsiasi sala da bagno venga installata, caratterizzandola con uno stile ben definito.

Il vetro di Murano nella collezione Soffi viene proposto lucido o opaco, battuto o pettinato, in un’ampia gamma di vibrazioni cromatiche, ma sempre in grado di accendere l’ambiente di un originale significato stilistico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>