Scegliere il box doccia per casa

Scegliere il box doccia in base agli spazi a disposizione, alle esigenze personali e alle multifunzioni offerte dalle docce moderne, spesso a prezzi accessibili

Se la scelta della vasca esprime voglia di relax, quasi una sorta di distacco momentaneo dal mondo intorno, scegliere il box doccia è espressione di energia, velocità d’azione, atteggiamento propositivo e filosofia di vita improntata sul fare, sempre e comunque.

La doccia non è il luogo dove estraniarsi; anche quando la cabina doccia diventa una piccola spa domestica è comunque una parentesi per ritemprarsi, scaricare la tensione accumulata, ripartire e ricaricarsi prima di iniziare un’azione, un progetto, o semplicemente una tranquilla giornata di lavoro.
Progetti personalizzati per box doccia moderni

Box doccia con profili in alluminio e Cristallo temperato, di StilbagnoGrazie alle nuove tecnologie produttive, oggi le aziende del settore dell’arredobagno sono in grado di fornire risposte adeguate a ogni esigenza che riguardi il tipo di box doccia da installare.

Non esistono più vincoli di alcun genere e qualsiasi spazio, anche minimo o di disegno planimetrico irregolare, può accogliere una struttura pensata e progettata con cura e competenza di stampo sartoriale.

Tutto questo senza dove rinunciare alla qualità di una cabina doccia attrezzata ad hoc seguendo gusti, esigenze o piccoli desideri di una clientela sempre più attenta!

La garanzia per prodotti del genere è assicurata da un background ricco di esperienze decennali nel settore, di ricerche e prodotti che hanno seguito l’evolversi di gusti e abitudini nel tempo.
Scegliere la cabina doccia: cosa sapere

Box doccia angolare curvo, di StilbagnoLa cabina doccia rappresenta l’ideale soluzione alternativa alla vasca da bagno, soprattutto quando si è in presenza di spazi dalle dimensioni ridotte. Infatti è la scelta più comunemente adottata per il secondo bagno.

Ma, visto il poco spazio occupato, la cabina doccia può essere installata anche in altri ambienti della casa, come la lavanderia, la cantina, il garage e in tutti quegli spazi di servizio dove può essere utile avere a disposizione un box doccia, per il quale può bastare uno spazio anche solo di 70 x 70 cm.

Nonostante le dimensioni così limitate, perfino la cabina doccia più piccola può essere attrezzata con una colonna idromassaggio, per poter essere funzionale non solo all’igiene personale, ma anche al benessere del corpo e della mente.

I box doccia idromassaggio possono essere completati, rispetto a quelli normali, con tettuccio e sedili per aggiungere anche la funzione bagno turco e ricreare in poco spazio, il piacere di una spa domestica.

La doccia rappresenta, inoltre, una soluzione più economica rispetto alla vasca, sia per l’installazione, che richiede tempi più rapidi, sia per la gestione che comporta un minor consumo d’acqua.

Il vano della doccia deve essere a perfetta tenuta d’acqua, cosa che una semplice tenda in plastica non è assolutamente in grado di garantire. Anche per questo motivo sono preferibili i box doccia, oggi disponibili in numerosi modelli e misure, per soddisfare ogni tipo di esigenza d’uso.

Realizzati in cristallo temperato o in plastica, con profili in alluminio o acciaio, presentano varie possibilità compositive. Infatti, sono adatti a docce appoggiate a una sola parete oppure angolari e presentano porte che possono essere ad anta, scorrevoli o ancora ripiegabili a libro.
Nel caso in cui la doccia è inserita in nicchia, anche di forma irregolare, si può richiuderne l’accesso con pannelli e ante prefabbricati.
Cabina doccia idromassaggio

Ma per rigenerarsi e ritrovare l’equlibrio non c’è niente di meglio di un getto vitale d’acqua e d’aria: l’idromassaggio!

Rispetto a una cabina doccia tradizionale, come abbiamo detto, quelle con idromassaggio non richiedono molto spazio in più e aggiungono agli effetti di un getto rinfrescante, molti benefici per la salute e la psiche. Con le docce idromassaggio il relax diventa piacere, grazie a un perfetto connubio tra l’uso di una tecnologia moderna e quello di una fonte per il benessere dall’uso antico, come il vapore.

Si può creare il box doccia perfetto per lo spazio a disposizione adeguando forme e dimensioni e combinando liberamente piatti, chiusure e colonne attrezzate, così da creare una vera e propria oasi di benessere, protagonista assoluta della casa contemporanea.

Colonna doccia multifunzione di Stilbagno
Le cabine doccia multifunzione propongono un benessere totale ed avvolgente; sono progettate per offrire al corpo una distensione completa perché arricchiscono la proposta idroterapica con molti trattamenti benessere.
Box doccia emozionali per una Spa in casa

Svariate sono le dimensioni e le soluzioni: jet idromassaggio, bagno turco, cromoterapia, fitoterapia, display lcd digitale, radio, iPod, mensole porta oggetti.
Le colonne multifunzione comprendono generalmente funzioni quali rubinetteria termostatica, asta saliscendi, doccette, soffioni a effetto pioggia e utili accessori come mensole portasapone.

Doccia emozionale, con funzione cromoteraria. Di Stilbagno
Le cabine doccia multifunzione possono anche essere illuminate in modo scenografico: una serie di faretti distribuiti sul tetto crea questa spettacolare opzione di cromoterapia (infatti la luce colorata ha una diretta influenza sullo stato d’animo).
La sua lunghezza d’onda, opportunamente veicolata, penetra nella pelle favorendo le funzioni biologiche e il riequilibrio psico fisico.
Arredo bagno e complementi per il box doccia

I piatti doccia possono essere in materiale composito, ceramica, metacrilato, con bassi spessori o a filo pavimento, in diverse forme e misure.
Le forme più diffuse sono quelle quadrate, di lato 75, 80 e 90 cm. Ma si possono trovare anche versioni ad angolo curvo, mentre oggi si stanno diffondendo, più che in passato, le versioni rettangolari, che molte aziende propongono anche con misure fuori standard.

Piatto doccia strutturato, by Stilbagno
Per accompagnare l’angolo doccia, l’arredamento del bagno deve combinare linee semplici, essenziali, raffinate, avvalorate dall’utilizzo di materiali pregiati, per creare un effetto di completa eleganza. Lo stile e la qualità di molte proposte di mobili bagno moderni risolvono ogni specifica esigenza.

Le soluzioni comprendono mobili con base a terra o sospesa, pensili a colonna, base porta lavabo, specchiere, tutte proposte in numerose essenze e finiture, tinto legno o laccate.
Pavimenti e rivestimenti abbinati alla cabina doccia

La pavimentazione del bagno non è da sottovalutare, non solo per la sua estetica ma anche per la funzionalità. In particolare, è importante che sia perfettamente impermeabile, a maggior ragione quando il bagno ospita una doccia.

Il tipo di pavimento più diffuso in bagno è rappresentato dalle piastrelle di ceramica, belle da vedere e in grado di assicurare una lunga durata.
Inoltre esse sono disponibili in una gamma di colori e decori praticamente infinita.

Esistono però anche soluzioni alternative, come piastrelle viniliche, in sughero o particolari tipi di parquet specifici per il bagno, ma in questo caso le superfici richiedono una manutenzione più attenta.

Pavi,menti e rivestimenti bagno, di Stilbagno
Oltre al pavimento, anche le pareti della cabina doccia devono essere perfettamente impermeabili, perché in questo locale non solo sono pericolosi gli spruzzi, ma anche la formazione di vapore acqueo.
È quindi necessario assicurarsi che le piastrelle di rivestimento siano messe in opera con collanti a perfetta tenuta d’acqua e che non ci siano fessure in cui questa possa infiltrarsi.
Per evitare la formazione di condensa è consigliabile anche tinteggiare la parte superiore delle pareti e del soffitto con pitture traspiranti.

In alternativa alle piastrelle è possibile anche rifinire le pareti con vernici a smalto, prediligendo una finitura lucida o semi-opaca.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>