Sovrapposizione vasche da bagno

Senza realizzare opere murarie, rompere piastrelle e sporcare, è possibile sovrapporre una nuova vasca o doccia a quelle esistenti o trasformare una vasca in doccia.

 

Sovrapposizione vasche da bagno

Se la vostra vasca da bagno presenta tutti i sintomi della vecchiaia ed è scrostata, arrugginita, graffiata, insomma esteticamente sgradevole, nessun problema…
Con il sistema vasca nella vasca è possibile avere in circa tre ore, senza togliere la vasca esistente, una vasca da bagno nuova di ugual misura senza rompere le piastrelle e senza sporcare.

Sovrapposizione vasche da bagnoSi tratta di una tecnica rivoluzionaria e raffinata per il rinnovamento della vasca da bagno che utilizza vasche in acrilico-vetroresina, materiale con una superficie liscia e lucida resistente a detersivi e acidi.

Le vasche installate sono prodotte direttamente dall’azienda Remail Srl: questo consente di offrire il prodotto aprezzi di fabbrica, accompagnato da una garanzia reale di 15 anni.

Inoltre vengono sostituiti gli scarichi esterni troppopieno piletta che generalmente sono rovinati o arrugginiti.
Tale accorgimento viene realizzato mediante un collettore che collega direttamente i due scarichi, evitando così infiltrazioni fra una vasca e l’altra.
Chiedete sempre questa ulteriore garanzia!

L’azienda mette a disposizione una vasta gamma di colori e dimensioni (40 modelli di vasche da bagno) che le consente di sovrapporre tutti i tipi di vasche oggi in commercio.

Sulle vasche da bagno installate, poi,  è possibile montare un impianto idromassaggio ad ariafunzionante con 16 iniettori, sempre ovviamente senza rompere e sporcare con il sistema vasca nella vasca.

Sovrapposizione piatto doccia

Lo stesso sistema utilizzato per le vasche da bagno può essere usato per la rigenerazione di un vecchio piatto doccia.

Il materiale utilizzato in questo caso è il metacrilato colato, comunemente chiamato acrilico sanitario, rinforzato con la vetroresina in cui è annegata una tavola di legno marino spessa 1,5 cm che dà robustezza al piatto doccia.

L’installazione, eseguita da tecnici altamente qualificati, viene effettuata anche in questo caso in circa tre ore senza che sia necessario ricorrere ad alcuna opera muraria.

Queste le fasi di lavorazione:

Sovrapposizione vasca nella vasca: doccia dopoSovrapposizione vasca nella vasca: doccia prima- Smontaggio box doccia esistente
– Scelta del modello più adatto
– Misurazione del vecchio piatto
– Adattamento misure e taglio nuovo piatto
– Esecuzione fori (piletta) e allacciamento al vecchio scarico
– Sigillatura e fissaggio con poliuretano
– Montaggio box doccia e accessori vari

Trasformazione vasca in doccia

In questo caso l’idea è quella di sostituire alla vasca da bagno preesistente una cabina doccia senza dover necessariamente ricorrere ad opere murarie; tale struttura di cabina doccia è universale ed è adattabile a tutte le vasche esistenti.

Sovrapposizione vasca nella vasca: trasformazione primaL’esigenza  nasce dai motivi più svariati che vanno dalla maggiore comodità e praticità di fare una doccia invece del bagno, e dalla minore quantità d’acqua consumata, alla facilità di utilizzo per persone anziane, o comunque con problemi di deambulazione.

L’idea brillante sta nel compiere questa sostituzione senza ricorrere alle lavorazioni edili solitamente indispensabili e dispendiose in termini di tempo oltre che economici.

Difatti demolendo la vasca da bagno ci si ritroverà di fronte ad una parete con intonaco grezzo che era ricoperta dalla vasca ed una base priva di pavimentazione.

Sovrapposizione vasca nella vasca: trasformazione dopoNaturalmente in commercio sono reperibili cabine doccia di varie  forme, ma nessuna può adattarsi con precisione al vuoto lasciato dalla vasca.

Remail fornisce ed installa una struttura doccia universale in modo da consentire la sua installazione al posto della vasca esistente con un’esecuzione rapida oltre che pratica ed economica.

Il montaggio avviene in poco meno di una giornatacon le seguenti fasi e senza bisogno nemmeno di una piastrella:

– Rimozione del cassone e della vasca esistente
– Sostituzione della tubazione a pavimento con tubazioni flessibili
– Posizionamento del piatto doccia in acrilico di misura del vecchio cassone vasca
– Fissaggio e collegamento scarico
– Posizionamento lastratura acrilica (stesso materiale piatto) a copertura della parete intonacata della vecchia vasca
– Installazione box doccia e relativi accessori quali miscelatori, colonnine idromassaggio anche con sedute, maniglie, ecc.

Ovviamente la misura del piatto doccia sarà pari alla misura del vano della vasca da bagno: nel caso in cui la vasca da bagno sia lunga (circa 160/170 cm) l’ambiente doccia potrà essere pari alla misura esistente o più piccolo e nello spazio rimanente potrà essere inserita una lavatrice, utilizzando gli stessi attacchi del piatto doccia, oppure un mobiletto, piuttosto che una piantana o un porta accappatoi, in modo da recuperare molto spazio nel bagno.

 

Vasca con sportello

Remail srl è stata dunque la prima ditta ad introdurre questo innovativo sistema che permette di sovrapporre a una vasca esistente una nuova vasca o un piatto doccia, in poche ore e senza dover rifare completamente il bagno.

Sovrapposizione vasche da bagno: vasca con sportelloProprio in virtù di questa esperienza e grazie all’utilizzo di tecniche e materiali innovativi l’azienda ha inserito in produzione anche una vasca con sportello, ideale per anziani e disabili, sempre sovrapponibile a una vasca esistente.

La vasca con sportello è ideale per persone con difficoltà motorie, perchè permette di entrare nella vasca da bagno con maggiore sicurezza, rispetto al tradizionale sistema con scavalcamento, che può risultare pericoloso. In più è abbinato ad un fondo antiscivolo per ancora maggiore sicurezza.


Anche in questo caso non sono necessari lavori di muratura o piastrelle di scorta, ma il tutto viene realizzato in poco tempo.
L’intervento si svolge infatti in appena 3 ore: i tecnici provvedono dapprima a tagliare la parte di vasca esistente dove andrà inserito lo sportello; quindi, dopo aver raccordato lo scarico con le tubazioni esistenti, provvedono a sovrapporre la nuova vasca, verificandone attentamente la tenuta stagna, garantita da un sistema brevettato dall’azienda.

L’installazione di questo prodotto è garantita per 3 anni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>