Trasformazione di una vasca da bagno in doccia

Sostituire la vasca da bagno

Vasca da bagnoLa vasca rappresenta uno degli elementi di un bagno classico: fino a poco tempo fa, avere una vasca nella stanza da bagno era comune e diffuso in quasi tutte le case.
Oggi, invece, si registra un’inversione di tendenza che conta un numero sempre maggiore di installazioni di docce anziché di vasche, soprattutto in caso di presenza di un solo locale wc.

Le ragioni sono molteplici, ma soprattutto legate alla comodità e allo spazio: una doccia può essere utilizzata da ragazzi, adulti ed anziani, grazie alla sua conformazione e alla presenza di comfort e accorgimenti, nonchè essere posizionata in bagni di modeste dimensioni, occupando anche meno di 1,00 mq.

D’altro canto la vasca, se di grandi dimensioni e dotata di sportello di apertura, la vasca rappresenta il massimo momento di relax che ci si può concedere in casa; oppure, può costituire un elemento di grande utilità in caso di presenza di bambini, per la loro igiene, ed anche per il lavaggio di indumenti e tappezzeria di grandi dimensioni, se non si dispone di un locale lavanderia.

La vasca classica, purtroppo però, con l’avanzare dell’età, diventa molto scomoda ma soprattutto insidiosa per il pericolo caduta o scivolamento: il bordo alto, la ceramica scivolosa diventano elementi insiodiosi per un anziano.
Questo è il motivo per il quale molti utenti vogliono eliminare la vecchia vasca per far posto ad un più comodo piatto doccia, dotato di tutti quegli elementi necessari allo svolgimento delle operazioni di cura del corpo in sicurezza.

Vediamo, quindi, a chi è possibile rivolgersi per effettuare una sostituzione da vasca in doccia nel minor tempo possibile e con risultati eccellenti.
Trasformazione della vasca da bagno in doccia: operazioni

Cambio Vasca di Scotti Omar è un marchio specializzato nella sostituzione della vasca da bagno con doccia o nella sovrapposizione del piatto doccia.

 

La clientela a cui si rivolge è, in primo luogo, caratterizzata da anziani o da diversamente abili, entrambi con la necessità di eliminare una barriera pericolosa per la propria salute, ma anche famiglie che, nell’atto di ristrutturazione dell’appartamento o del proprio bagno, desiderano installare un elemento caratterizzato da maggiore modernità, eleganza e, non ultimo, da comodità.

Trasformazione vasca in docciaGrazie ad un innovativo sistema, in sole otto ore, i tecnici di Cambio Doccia saranno in grado di effettuare il lavoro: saranno presenti due operai che effettueranno tutte le operazioni di smantellamento ed installazione del piatto doccia completo di tutti gli accessori scelti: maniglioni, barre d’appoggio, seggiolini interni mobili o fissi, colonne termostatiche e idromassaggio, rendendo così la doccia comoda ma anche molto bella da vedere.

L’azienda punta molto sull’ottima riuscita del lavoro, garantendo la presenza di tecnici idraulici competenti, in grado di lavorare in sicurezza e rapidità e con l’utilizzo di materiali prodotti in Italia; in questo modo il passaparola è assicurato e molti più clienti si avvicinano all’azienda.

Il nuovo piatto doccia scelto potrà avere dimensioni personalizzate, anche molto più piccolo dell’ingombro della vecchia vasca, permetterà di poter installare lavabi o lavatrici che in precedenza, per mancanza di spazio, non trovavano collocazione in bagno.

Rimozione vasca da bagno
Infine, l’intervento risulta poco invasivo anche dal punto di vista estetico: se non si dispone di rivestimenti in linea con quelli esistenti è possibile installare un’elegante pannellatura in grado di sopperire a questa mancanza e che, stilisticamente, richiama il piatto doccia.

Inoltre, nella fase iniziale è possibile interfacciarsi direttamente con il titolare, chiedendo un preventivo gratuito e stabilendo a monte i dettagli e le modalità dell’intervento; in questo modo si otterrà un preventivo preciso e senza sorprese finali.
In poche ore viene garantito un lavoro a regola d’arte, senza grandi opere murarie e senza importanti modifiche all’impianto idraulico. Di conseguenza la produzione di rumore e polveri è molto limitata.

Realizzazioni Cambio Vasca
Per quanto riguarda lo stile del nuovo piatto doccia è possibile scegliere tra eleganti pannellature laminate resistenti all’acqua e all’umidità, tanto da essere utilizzate anche nel settore navale. Esse non vengono incollate al muro, ma tassellate e rifinite con bordi in alluminio. La struttura sarà igienica, comoda e facile da pulire, oltre che resistente alle abrasioni.

L’azienda, inoltre, è esperta anche in altre tipologie di interventi che spaziano dalla semplice sostituzione del piatto doccia usurato o rovinato, fino ad arrivare alla completa ristrutturazione del bagno chiavi in mano.
Nel primo caso, la scelta è dettata dal degrado e dall’usura del piatto doccia che, col tempo, può presentare crepe o segni dovuti a movimenti di assestamento della casa, ma anche ad un errato posizionamento o ad urti accidentali.

Con Cambio Vasca non sarà più necessario sostituire il piatto doccia: con il sistema della sovrapposizione si può ottenere una nuova doccia in perfette condizioni.
I piatti installati che Cambio Vasca utilizza per la sostituzione o sovrapposizione, donano igiene e pulizia e un nuovo look al bagno.
Sostituzione della vasca in doccia e detrazioni fiscali

Fino al 31 dicembre 2016 sono previste detrazioni fiscali per lavori di ristrutturazione. Nel caso, quindi, di interventi, sulla propria abitazione o del proprio bagno è possibile accedere alle detrazioni fiscali al 50% e usufruire dell’IVA agevolata al 10% per l’acquisto dei materiali: l’intervento può rientrare sia nell’ambito di lavori di manutenzione straordinaria, che tra le operazioni volte all’eliminazione delle barriere architettoniche e la realizzazione di ogni strumento che sia idoneo a favorire la mobilità interna ed esterna all’abitazione per le persone portatrici di handicap gravi, ai sensi dell’art.3, comma 3 della Legge 104/1992.

Cambio Vasca per anziani
Inoltre, sempre se sia accertata la presenza di un diversamente abile, è importante informarsi della sussistenza di incentivi regionali o comunali specifici per l’abbattimento delle barriere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>